Depressione cresce fra neomamme

Il 10-20% delle neomamme va incontro a depressione durante o dopo la gravidanza, pari a circa 100.000 donne incinte e neomamme l’anno. Gli psichiatri italiani, riuniti nel Congresso nazionale a Roma, puntano i riflettori su questa che definiscono un’emergenza e sollecitano piani di sostegno in favore delle giovani madri. Inoltre, da una ricerca dell’Universita’ Tor Vergata su circa 400 pazienti … Continua a leggere

La schizofrenia? Nel cromosoma dei geni

Ci sono diverse migliaia di combinazioni genetiche differenti che possono, nel loro complesso, avere oltre un terzo della responsabilità del rischio genetico di ammalarsi di schizofrenia. E gli stessi geni sono collegati anche a una seconda malattia, la psicosi maniaco-depressiva, o disturbo bipolare. È questo il risultato di tre differenti studi, appena pubblicati su Nature, che collegano la genetica e … Continua a leggere

Un italiano su dieci colpito dalla depressione

La Commissione Salute del Dipartimento per le pari opportunità della Presidenza del Consiglio ha condotto uno studio su stigma su ansia, depressione e altre patologie psichiatriche. Il risultato fornisce un quadro interessante: il 18% della popolazione ha sofferto di malattie mentali e il 7,3% nell’ultimo anno. Il professor Antonio Tundo spiega che la depressione «è la patologia più comune e … Continua a leggere

La scelta del partner? Questione di Dna

Pensare che una storia d’amore possa scattare per compatibilità di carattere, per una questione estetica o per mille motivi romantici, è una questione che la scienza relega alla letteratura e all’arte. Ciò su cui invece gli scienziati moderni si basano sono i dati concreti, e non c’è nulla di più concreto al mondo del Dna. La classica “scintilla” forse non … Continua a leggere

Le scelte migliori le impariamo dal passato

L’esperienza insegna, si sa, specialmente quando ci troviamo di fronte a decisioni complesse e in cui entra in gioco un elevato numero di fattori. Ed è proprio in queste situazioni che il nostro cervello “revisiona” le esperienze già vissute in passato, favorendo un’analisi sensoriale più rapida e orientata verso la scelta migliore. A dimostrarlo è una ricerca pubblicata sulla rivista … Continua a leggere

I brutti sogni ‘formattano’ il cervello e le emozioni

I brutti sogni potrebbero rappresentare il metodo con il quale il nostro cervello regola le emozioni negative, e gli incubi degli intoppi in questo processo benefico. Lo sostiene uno studio pubblicato dalla rivista specializzata Current Directions in Psychological Science. I ricercatori della Yeshiva University di New York coordinati da Ross Levin e Tore Nielsen suggeriscono che la fase REM del … Continua a leggere

Stancarsi vedendo gli altri lavorare

Se da oggi un vostro amico vi dice che si stanca soltanto guardandovi lavorare, sappiate che non vi sta prendendo in giro, nè sta scherzando. Secondo una recente ricerca dell’Università Bicocca di Milano, pare che questa cosa sia possibile.   Si chiama “stanchezza di riflesso“, e secondo i ricercatori colpisce più gli uomini che le donne. L’esperimento è avvenuto su … Continua a leggere

Figli depressi se i padri lo sono prima di loro

Lo studio sul rapporto genitori-figli da molti anni è basato sul rapporto tra un figlio ed una madre in quanto, almeno nelle generazioni precedenti, erano le donne più a contatto con i bambini, li crescevano, e soprattutto gli studiosi dell’età dello sviluppo quasi mettevano in secondo piano il ruolo del papà, relegandolo a colui che porta il pane a casa … Continua a leggere

Fobie sociali e aracnofobia: impariamo a superarle

Non chiamateli fifoni. Urlare come forsennati alla vista di un ragno o di un topo, oppure rifiutarsi di visitare piazza San Marco a Venezia perché non si può nemmeno tollerare la vista dei piccioni, può far sorridere i più; ma per chi soffre di queste fobie, che gli psicologi chiamano specifiche, lo stato di ansia provato di fronte all’oggetto dei … Continua a leggere

Il legame tra girovita e depressione..

Le persone depresse tendono ad accumulare grasso viscerale e la crescita del girovita è a sua volta collegata alla propensione ai disturbi cardiovascolari e al diabete. Lo sostiene uno studio del Rush University Medical Center di Chicago, ma i ricercatori di Chicago non sono i primi a evidenziare questo legame. LO STUDIO – La ricerca, che verrà pubblicata a maggio … Continua a leggere