metodo per ripristinare naturalmente le cellule dopo un attacco di cuore

Una proteina che il cuore produce nel corso dei primi anni di vita riattiva il programma di sviluppo embrionale coronarico e avvia la migrazione delle cellule del cuore e dei vasi sanguigni della crescita dopo un attacco di cuore. A fare questa importante scoperta sono stati i ricercatori del UT Southwestern Medical Center. La molecola, Thymosin beta-4 (TB4), è presente … Continua a leggere

Pillola magica contro ictus ed infarto

Abbassare i livelli del colesterolo, contrastare l’insorgenza dei fattori di rischio delle malattie cardiovascolari, diminuire la probabilità di subire un ictus, scongiurare il pericolo di infarto, abbassare la pressione: tutto con una sola pillola, già denominata da qualcuno pasticca magica, che combina l’effetto di farmaci, solitamente assunti singolarmente, in un’unica soluzione. Ad annunciare l’ingresso in medicina della poli-pillola è la … Continua a leggere

Il ditale che predice l’infarto

Assomigliano a due ditali e si infilano sull’indice: tempo un quarto d’ora e predicono la probabilità di andare incontro a un attacco cardiaco o a un ictus. E sono molto affidabili. Il nuovo dispositivo, che si chiama EndoPAT, non valuta i classici fattori di rischio, come pressione alta o colesterolo, ma un’altra cosa: lo stato di salute dell’endotelio. E lo … Continua a leggere

Individuato gene dell’infarto

Sarà vero che i fattori di rischio per l’infarto sono tanti e molto influenti, ma è anche vero che molto spesso una persona che fa una vita sana può incorrere in problemi di cuore. A questo mistero hanno potuto recentemente rispondere dei ricercatori italiani sulla rivista Nature Genetics. La risposta sarebbe nei propri geni. E’ stato infatti individuato il gene … Continua a leggere

Napoli: chirurgo ha un infarto ma decide di terminare l’operazione

Lui non vuol sentirsi chiamare eroe, anche se probabilmente lo è a prescindere dall’evento di ieri, ma per il fatto che nella sua carriera ha salvato chissà quante vite umane. Stiamo parlando del neurochirurgo del Cardarelli di Napoli, prof. Claudio Vitale che ieri mattina, nonostante fosse stato colpito da infarto, ha deciso di portare a termine il suo lavoro, e … Continua a leggere

Nel traffico sale rischio infarto

Nel traffico sale rischio infarto Lo rivela uno studio tedesco Sia che si rimanga intasati in un ingorgo con la propria auto, sia in un bus, magari stracolmo di gente, il traffico e’ nemico del cuore. Molte persone colpite da infarto risultano infatti essere state esposte al traffico urbano nelle ore antecedenti l’attacco di cuore. Il traffico e’ associato a … Continua a leggere

La moglie infelice rischia l’infarto

«Avere il cuore spezzato» è un modo di dire che di solito si associa a una storia d’amore finita e che in realtà non presuppone conseguenze fisiche, ma secondo lo studio pubblicato dall’Indipendent potrebbe essere molto più che una metafora. Sembra infatti che le liti tra moglie e marito abbiano effetti molto seri sulla salute cardiaca, soprattutto quella delle donne. … Continua a leggere

Infarto -news

I pazienti con infarto miocardico acuto potrebbero trarre beneficio dall’uso precoce di Omeprazolo Le complicanze emorragiche sono comuni nei pazienti con infarto miocardico acuto in corso di trattamento. Ricercatori cinesi hanno condotto uno studio con l’obiettivo di determinare se l’impiego di Omeprazolo ( Losec ) potrebbe essere di beneficio per i pazienti infartuati. Un totale di 237 pazienti con infarto … Continua a leggere