Ernia iatale e malattia da reflusso

  Che cos’è il reflusso gastroesofageo? Il reflusso gastroesofageo consiste nella risalita dei succhi gastrici dallo stomaco, in cui vengono ordinariamente prodotti, all’esofago, dove di norma non dovrebbero stazionare. Il fenomeno è entro certi limiti normale, si può verificare saltuariamente e dare solo piccoli disturbi senza conseguenze apprezzabili. Poiché, tuttavia, il rivestimento interno dell’esofago non è in grado di tollerare … Continua a leggere

Rituximab combatte il danno articolare nell’artrite reumatoide

Nella cura dell’artrite reumatoide nuovi dati dimostrano per la prima volta che il trattamento con rituximab somministrato in prima linea alla dose di 1000 mg a distanza di 2 settimane e ripetuto ogni 24 settimane è in grado di inibire in modo significativo la progressione del danno articolare dopo un anno di trattamento, senza pressoché alcuna progressione di tale danno … Continua a leggere

allarme degli esperti

«La vita è una malattia sessualmente trasmessa ad esito fatale». L’adagio scherzoso che circola fra alcuni medici potrebbe essere tacciato di cinismo. E in effetti, prendendolo alla lettera lo sarebbe. Ma va detto che anche «l’accanimento diagnostico» se non è mortale può produrre discreti effetti collaterali. A riaccendere la miccia sulle polemiche dell’eccesso di «malattie», è un articolo apparso in … Continua a leggere

Malati di cancro e lavoro

In Italia – secondo le statistiche più aggiornate- vivono oltre 1.700.000 persone che hanno avuto una diagnosi di cancro. Più di 250mila sono i nuovi casi di tumore ogni anno e, grazie ai progressi nelle terapie, oggi si contano circa 617mila lungosopravviventi, cioè quanti – trascorsi dieci anni dalla diagnosi – si possono considerare, nella maggioranza dei casi, finalmente guariti. … Continua a leggere

Un interruttore molecolare per le metastasi del tumore ovarico

Un gruppo di ricercatori romani ha fatto luce sul meccanismo che favorisce la formazione di metastasi e la diffusione del tumore ovarico Due diverse vie ma con un unico risultato: favorire la comparsa delle metastasi nei tumori dell’ovaio. Due vie, quindi, che è meglio conoscere e bloccare. È quanto hanno scoperto Laura Rosanò e i suoi colleghi dell’Istituto Regina Elena … Continua a leggere

Calcoli urinari

Cosa sono I calcoli urinari sono delle formazioni cristalline dure, anomale, composte principalmente da sali minerali che si possono formare in qualsiasi parte del tratto urinario (rene, uretere, vescica, uretra) e sono causa di dolore, ostruzione ed infezione. La loro origine può essere dovuta a fattori che aumentano la concentrazione di sali nell’urina (es. riduzione del volume dell’urina prodotta o … Continua a leggere

Un test predittivo per la leucemia linfatica cronica

La linfocitosi potrebbe essere utile per prevedere l’insorgenza di leucemia anche in anticipo di diversi anni Una ricerca statunitense alla quale ha partecipato anche un ricercatore italiano supportato da fondi AIRC ha permesso di compiere un passo avanti nella comprensione dei meccanismi alla base della leucemia linfatica cronica, la più comune forma di leucemia tra gli adulti dei Paesi occidentali. … Continua a leggere

Mal di schiena per 4 ragazzi su 10

Quando si pensa al mal di schiena viene spontaneo il collegamento con persone che hanno superato la mezza età. In realtà anche gli adolescenti non sono immuni al disturbo, come segnala uno studio condotto in Spagna e Svizzera, pubblicato di recente sulla rivista Archives of Pediatrics & Adolescent Medicine. Dalla ricerca è emerso che circa il 40 per cento degli … Continua a leggere

test per l’aids

Cos’è il test Il test consiste in un normale prelievo di sangue che, analizzato, diagnostica la presenza o meno dell’infezione da Hiv. È articolato in due livelli: l’Elisa, test di I livello, cui segue, in caso di esito positivo o dubbio, il Western Blot (wb), di II livello o di conferma, l’unico in grado di conferire la totale certezza del … Continua a leggere

Distorsioni e contusioni muscolari

La distorsione muscolare è una lesione provocata da un movimento articolare non fisiologico, quando le fibre di alcuni muscoli vengono stirate o lacerate oppure il muscolo viene eccessivamente allungato. La distorsione è un incidente abbastanza comune nello sport, soprattutto per i muscoli della coscia e del polpaccio. Un’altra distorsione frequente è quella della caviglia, che può essere lieve, moderata con … Continua a leggere